una visione strategica per l’urbanistica

Pianificare il territorio e proporre soluzioni ai cittadini

Il Piano Regolatore attuale è antiquato e non più coerente con la realtà territoriale ed economica del paese, risale infatti al lontano 1976. 


Dopo oltre 30 anni, la giunta Boccia ha rimesso mano alla pianificazione urbanistica, producendo una variante. Una variante con talmente tante lacune da essere praticamente bocciata dalla Regione. C’erano infatti dei numeri del tutto infondati sulle cubature e sulle perimetrazioni delle zone abusive. Una beffa elettorale che si è perpetuata negli anni e che ha lasciato del tutto invariati i numerosi problemi relativi alla pianificazione urbanistica del territorio e soprattutto quelli dei nuclei abusivi.


Porre rimedio a tutto questo è complesso, ma non impossibile. Il percorso è concettualmente semplice: è necessario voltare pagina, redigere un nuovo piano, far confluire le cubature esistenti nelle cubature del nuovo Piano Regolatore, considerare la effettiva valenza ambientale e urbanistica dei vincoli risalenti ormai a mezzo secolo fa e concordare un percorso di definizione delle destinazioni urbanistiche delle aree con i ministeri competenti, al fine di prendere finalmente atto dei diversi usi del suolo dove l’urbanizzazione “spontanea” ha cambiato definitivamente il volto di aree originariamente vocate ad usi diversi.


Questo significa in una battuta, verificare la possibilità di sanare le cubature esistenti, comprese quelle abusive e definire nel dettaglio le cubature che invece non possono, per motivi insuperabili, seguire questo percorso. Si tratta di soluzioni che possono essere adottate solo al livello sovracomunale. La nostra azione non potrà che svolgersi su questo piano.

Contatti

vicolo del Duomo 2, Rocca di Papa (RM)

Cell. 347 0541270

Mandatario elettorale: Lorenzo Cimino